Epigram 9.24

URN
Created on
By
Updated on

Descriptions

Codex Palatinus 23, p. 362

Texts

ἄστρα μὲν ἠμαύρωσε καὶ ἱερὰ κύκλα σελήνης
ἄξονα δινήσας ἔμπυρος ἠέλιος:
ὑμνοπόλους δ᾽ ἀγεληδὸν ἀπημάλδυνεν Ὅμηρος,
λαμπρότατον Μουσῶν φέγγος ἀνασχόμενος.

— Paton edition

Il sole ardente muovendosi sul suo carro eclissò le stelle e i cicli sacri della luna e
così Omero oscurò la gloria di tutte le file di aedi tramite la più luminosa delle
ispirazioni delle muse.

— Cagnazzi

Cities

Keywords

Divinités
Motifs
Poètes cités

Comments

#1

A hymn for Homer

#2

荷马的赞歌

#3

NOTA: Nel II rigo del manoscritto, la parola “εμπυρος” è riportata come “εμπυρον” nel testo Antologia Palatina.

https://www.youtube.com/watch?v=lcOxhH8N3Bo https://www.youtube.com/watch?v=8ub83fINWBI

Leonida di Taranto elogia la poesia di Omero istituendo un parallelo con il Sole e sembra di ritrovare il giudizio dello studioso Erick Havelock, il quale scrive ‘in Omero abbiamo un’enciclopedia tribale del mondo antico’.

Alignments

External references